venerdì 12 agosto 2011

UN ALTRO MODO DI GOVERNARE LE AZIENDE. PRATICHE DI CAMBIAMENTO

La donna porta con sé una diversa concezione del lavoro e del modo di essere manager: la vita e le persone non possono essere fatte a pezzi, il lavoro non può essere inteso come un tempo separato, i ruoli sociali non impediscono di essere se stessi. Da qui discendono un diverso modo di intendere il potere, l’organizzazione, il funzionamento delle aziende, con un atteggiamento orientato al cambiamento. La differenza femminile si mostra così come costruttiva rivisitazione del mondo dell’impresa: il consueto management può essere ripensato, le regole del modo maschile di dirigere possono essere messe in discussione, e sostituite da un più efficace stile di governo. Oggi già molte sono le donne che nei ruoli manageriali hanno sviluppato pratiche nuove. Mostrando che la 'leadership femminile' non si riduce a qualche attitudine aggiuntiva, ma porta ad un modo diverso di gestire un'azienda. Mostrando che queste idee non sono ideali impossibili, perché in molti casi sono state tradotte in pratica, con beneficio per le persone e per l'azienda.

Questo abbiamo cominciato a dire qualche mese fa (proponendo un corso di formazione manageriale basato sul pensiero e la pratica di alcune di queste donne). Riteniamo infatti importante far conoscere e apprendere da questa realtà, che nelle aziende già esiste, e pensiamo di dare vita a diverse iniziative con questo scopo. Su questo spazio di incontro pubblicheremo alcune esperienze di queste donne, emerse recentemente durante un lavoro -in corso- per una pubblicazione specifica su questi temi. Con il piacere di dare voce ad altre che hanno esperienze positive e vogliono raccontarle.

Nessun commento:

Posta un commento